Il primo numero di Smell Magazine

Smell Magazine n° 1

Nasce Smell Magazine, pubblicazione che raccoglierà la documentazione relativa alle diverse edizioni di Smell Festival, oltre a contenuti relativi ai programmi didattici di Smell Atelier e approfondimenti sul senso dell’olfatto e l’arte del profumo. Questo primo numero della rivista è dedicato al tema “performing scents” attorno al quale si è sviluppata la sesta edizione di Smell Festival. L’esigenza di raccogliere le esperienze e i contenuti che nascono o trovano ospitalità nell’ambito dei nostri format di eventi e didattica, si è fatta negli anni sempre più forte per valorizzare e testimoniare il lavoro svolto insieme alle tante persone con cui condividiamo un percorso di studio e sperimentazione legato alla sfera dell’olfatto e del profumo.

Lasciare una traccia di quanto esplorato nel corso degli eventi risponde all’intento di “fecondare il pensiero”, incoraggiare riflessioni, offrire ispirazioni e anche spunti critici utili a una sempre più vivida e interessante integrazione del senso dell’olfatto nella sfera estetica e creativa. Malgrado qualcuno pensi a Smell come al “festival del profumo”, i contenuti della rassegna non riguardano soltanto il settore cosmetico e non prendono necessariamente la strada del prodotto. Gli sforzi sono piuttosto indirizzati alla promozione della cultura olfattiva nella consapevolezza che la capacità di sentire gli odori può essere uno strumento cognitivo e un mezzo sofisticato di elaborazioni estetiche. A testimoniare questo approccio, vi è la stretta collaborazione avviata dall’associazione Orablu, promotrice dell’evento, con istituzioni, associazioni, gallerie e musei che hanno risposto favorevolmente alla proposta di inquadrare la sfera dell’olfatto entro un più ampio contesto di riflessione, produzione e fruizione culturale.

Nell’ambito di questo percorso ostinato, ramificato, talvolta un po’ folle, Smell Magazine rappresenta un nuovo fondamentale tassello. Un ulteriore contesto di riflessione e condivisione per le tante persone convinte, come noi, che quello degli odori sia un linguaggio vero e proprio, un mezzo espressivo che tutti possono comprendere e di cui è possibile servirsi in innumerevoli modi. Molti dei quali oggi ancora impensati.

SCARICA SMELL MAGAZINE N° 1